ANTAGONISTE PER SAPORI: BOLOGNA vs FERRARA

GIORNO 1

Arrivo entro le ore 11.00 a Bologna. Passeggiando sotto i portici assaggerete insieme alla guida esperta in enogastronomia, il meglio della tradizione culinaria locale cominciando senza dubbio dalla pasta fresca, fiore all’occhiello della gastronomia bolognese, con i famosi tortellini, i tortelloni alla ricotta, tagliatelle, balanzoni e molto altro. Faremo poi tappa al Quadrilatero, storico mercato all’aperto della città sin dal Medio Evo, dove come i bolognesi andremo a fare spesa per scovare i prodotti più gustosi per la nostra tavola: qui sosteremo nell’osteria più antica della città dove assaggeremo i tipici salumi e formaggi come il Parmigiano Reggiano, il salame rosa e la Mortadella IGP accompagnati da un calice dei classici vini del territorio (Lambrusco e Pignoletto) concludendo con un ottimo e rinfrescante gelato!

Trasferimento libero presso un vicino agriturismo, nella campagna bolognese, un bellissimo casale in cui rilassarsi. Cena inclusa nel ristorante, ad uso esclusivo dei clienti, con ottimi piatti preparati con i prodotti che i titolari dell’azienda agricola lavorano ogni giorno nella loro campagna. Pernottamento nelle camere in agriturismo

 

GIORNO 2

Dopo la prima colazione, trasferimento autonomo a Ferrara e passeggiata alla scoperta della città e dei suoi sapori più autentici. Un viaggio tra le eccellenze a Marchio De.C.O. come la Ricciola, un particolare pasta salata, considerata oggi la colazione d’eccellenza dei ferraresi. Scopriremo il caratteristico pane a marchio IGP: “la coppia” dalla forma piuttosto bizzarra. E poi ancora i salumi nostrani come il tipico salame all’aglio chiamato “Zia” o la prelibata “coppa di testa “ da accompagnare con un calice di buon vino locale, chiamato Vino delle sabbie.

E per concludere, dal medioevo ci immergeremo nel cuore della città rinascimentale attraversando la cosiddetta Addizione Erculea. Concluderemo la nostra passeggiata al Quadrivio degli Angeli, nel luogo più rappresentativo del Rinascimento: il Palazzo dei Diamanti con il suo bugnato esterno composto da 8500 blocchi di marmo a forma di diamante. Nella nuova caffetteria dei Diamanti chiuderemo il nostro food tour con un bis di primi: i cappellacci di zucca al ragù (senz’altro il piatto più conosciuto della cucina ferrarese) e il diamantino (una particolare pasta ripiena al ragù bianco, esclusivamente servita in questo locale), accompagnandoli con un buon calice di vino. E per concludere non mancherà un dolce tipico: la tenerina al cioccolato.

Quota di partecipazione

€ 220 pp – min. 8 persone
€ 215 pp – min. 10 persone
MASSIMO 12 PERSONE

N.B.: questa proposta è esclusiva per 8/10 persone massimo per via della capienza dei locali durante i food tour in città

La quota include: food tour a piedi con guida di Bologna (3h); degustazione di pasta fresca fatta a mano a scelta tra tortellini/tortelloni/balanzoni + visita al mercato storico del ‘Quadrilatero’ e degustazione in osteria con pane tipico, salumi (mortadella, ciccioli, salame rosa), pecorino, parmigiano, Lambrusco o Pignoletto + gelato; pernottamento in agriturismo in camera doppia con cena (bevande escluse) e colazione; food tour a piedi con guida di Ferrar (3h) con stop per degustazioni di prodotti tipici (colazione con pasta + caffè/cappuccino; tagliere di salumi misti con pane ferrarese, assaggio di pasticcio e calice di vino; bis di primi con tenerina e calice di prosecco)

La quota non include: ingressi, extra personali, mance e tutto quanto sopra non menzionato 

Questo tour è organizzato da

<a href="https://www.mollotuttoviaggi.it/" target="_blank">Mollo Tutto Viaggi</a>

Mollo Tutto Viaggi

Alessia Severi

Alessia, classe 1982, metà modenese e metà ferrarese, professionalmente legata al bolognese… come mi definisco sempre, EMILIANA DOC! Cresciuta tra Parmigiano, le botti di Aceto Balsamico del nonno, la pasta fresca delle nonne e le Ferrari nella Pista di Fiorano, ho iniziato a lavorare nel mondo del turismo nel 2006, come assistente in Grecia e poi agente di viaggio. Dal 2010 mi occupo della Terra dei Motori e della Food Valley, creando proposte dedicate all’enogastronomia, con visite e degustazioni di Parmigiano Reggiano, Aceto Balsamico, Prosciutto e Lambrusco, e al mondo di Lamborghini, Ferrari, Pagani, Maserati e Ducati, tra musei, fabbriche ed esperienze di guida.